P1011618_edited.jpg

I Vini

Tutta la nostra capacità circondata dalla bellezza dei luoghi.

Dal primo vino del 1987 all’ultima annata abbiamo sempre prodotto solo quello che ci piaceva. Una scelta che ci ha fatto subito fare i conti con quello che avevamo e che ci mancava per farlo. Trasformando quello che non c’era, o che non si poteva, nel nostro punto di forza. Anche attraverso scelte radicali, estirpando e ripiantando quando ce n’era bisogno. Cercando l’equilibrio in vigna e in cantina. Con l’idea fissa sulla qualità, sulla produzione di grandi vini rossi. Scelte che dopo trent’anni hanno creato la tipicità ed il carattere dei nostri vini.  

I 50 vini
che
hanno cambiato l'Italia.

Gambero Rosso Novembre 2006 

Numero 178, anno 15 della rivista.

Un’edizione storica, perché in essa Gambero Rosso dichiara il proprio amore a 50 grandi vini italiani, dopo un corteggiamento ostinato, durato 20 anni e nutrito dagli assaggi delle commissioni preposte a stilare la guida. Il carnet racchiude i vini che nel tempo hanno ottenuto per più volte i tre bicchieri e, a parità di numero, la migliore media in centesimi relativa alle annate premiate. 50 vini selezionati in oltre 200 mila degustazioni: se esiste un gotha dell’enologia italiana, non può che essere questo.

 

Al numero 20 compare un vino che,

secondo i redattori-compilatori, “è sempre

stato una meraviglia”: Il Rosso dell’Abazia

di Serafini e Vidotto.

 
logo-ocm.jpg

Campagna finanziata ai sensi del Reg. UE n. 1308/2013
Campaign financed accorting to EU Reg. no. 1308/2013