Conserviamo la Bellezza.

È innegabile. Quando il profilo di una collina si intreccia ai disegni dei vigneti il risultato è spettacolare. Un panorama nuovo, con uomo e natura finalmente in equilibrio. Conservare questa armonia, far in modo che duri nel tempo, viene prima di tutto. Agiamo con sensibilità ed intelligenza. Vuol dire che se vogliamo migliorare il nostro vino sappiamo di dover partire dal paesaggio. Dalla terra che ci ospita, dal suo benessere. Dall’immagine con cui modella l’orizzonte, alla salute del suo cuore pulsante. In fondo si tratta di rendere eccezionale questa “normalità”.

Valorizzare la bellezza del luogo per noi è un tutt’uno con il fare vino.

Serafini e Vidotto

Matteo Serafini e i grappoli di uva

Artigiani del vino

Si può dire che siamo un gruppo da sempre, visto che ci chiamiamo Serafini e Vidotto. 

 

va coltivato ogni giorno

Il principio del bello

Siamo convinti che la terra sia di chi la coltiva, non di chi la possiede. La nostra posizione è solo di transito, e quindi l’impegno è di lasciare tutto questo più bello e più vitale di come l’abbiamo trovato.

Il territorio dell'area doc Montello-Colli Asolani
i nostri terreni costituiti in prevalenza da argille ferrittizzate

Sostenibilità.

Agricoltura compatibile e intelligente

Francesco Serafini: i vini che hanno segnato la nostra storia.

logo-ocm.jpg

Campagna finanziata ai sensi del Reg. UE n. 1308/2013
Campaign financed accorting to EU Reg. no. 1308/2013